Anno: 2016

Luogo: Bologna

Ente:  Hera Group 

Tipologia: Accordi

Buona pratica: Mobility management in Hera Group

Link

Con il Decreto Ronchi del 28 marzo 1998, il Ministero dell'Ambiente è intervenuto su aziende o enti pubblici con singole unità locali con più di 300 dipendenti o con complessivamente più di 800 addetti, allo scopo di promuovere forme di mobilità sostenibile.

Il decreto ha introdotto la figura del Mobility Manager aziendale, cui affida la predisposizione e l'attivazione di un piano di gestione degli spostamenti casa-lavoro del proprio personale.

Anche nel Gruppo Hera dedica particolare attenzione alla ricerca di soluzioni di mobilità per conciliare al meglio gli spostamenti casa-lavoro.

L'obiettivo principale è la riduzione dell'utilizzo del mezzo di trasporto privato individuale ed una migliore organizzazione degli orari per limitare l'utilizzo di mezzi poco sostenibili. Fin dal 2004 Hera redige un documento in cui si analizzano le esigenze dei dipendenti e delinea i piani di spostamento casa-lavoro dei dipendenti del Gruppo che operano presso le sedi di viale Berti Pichat e di via del Frullo. Il piano è approvato annualmente dai tecnici del Servizio Mobilità del Comune di Bologna.

Il Mobility Management di Hera opera con i seguenti obiettivi:

  • attuare azioni al fine di ridurre l'uso del mezzo di trasporto privato individuale negli spostamenti casa-lavoro e lavoro-lavoro dei dipendenti di Hera, agevolando il passaggio a forme di mobilità con minore impatto ambientale e minore impatto sociale (infortuni)
  • mantenere la sintonia con il territorio (amministrazioni locali, gestori trasporto pubblico locale, altre aziende presenti sul territorio)

Vantaggi per il dipendente

  • minori costi
  • riduzione tempi di spostamento
  • diminuzione rischio incidenti
  • maggiore regolarità nei tempi di trasporto
  • riduzione dello stress psicofisico da traffico
  • maggiore socializzazione tra colleghi