L’INAIL mette a disposizione i suoi dati su infortuni e malattie professionali secondo la specifica degli “Open Data” (Art. 68 co.3 del D.lgs. 82/2005 e s.m.i.), vale a dire sotto forma di dato disaggregato, rappresentato con formato standard non proprietario e utilizzabile da chiunque senza limiti. Tali dati sono quindi consultabili e scaricabili dal sito INAIL dedicato, nel quale sono presenti anche le relative descrizioni interpretative. In particolare, sono pubblicati sia dati a cadenza semestrale (aggiornati cioè due volte l’anno) relativi all’ultimo quinquennio consolidato e sovrapponibili ai dati di Banca Dati Statistica, sia dati a cadenza mensile (aggiornati una volta al mese) che forniscono invece un confronto tra il dato dell’anno corrente con il corrispondente dato dell’anno precedente.